Val d'Agri : informazioni utili per una vacanza nella valle >> hotel, b&b e residence. Servizi turistici

 

La Val d'Agri deve il nome al fiume Agri che da tempi remoti ne rappresenta l'elemento vitale e caratteristico. La grande diga, costruita sul fiume nel 1950 per alimentare una centrale idroelettrica, ha generato un invaso artificiale di 75 km quadrati chiamato "il lago del Pertusillo".
Già in epoca romana l'operosa valle ospitava la cittadina di Grumentum (III secolo a.C.) la cui distruzione durante una delle tante incursioni saracene spinse gli abitanti a fondare diversi borghi arroccati in posizioni strategicamente elevate. Abitati ricchi di fascino antico con castelli e chiese che nascondono pregevoli testimonianze artistiche. Gli scavi di Grumentum e il museo archeologico nazionale rappresentano una delle tappe "obbligate" per chi vuole conoscere la zona.
Le montagne che delimitano la valle sono di origine calcarea e tra loro spiccano il monte Raparo,(1764 metri s.l.m.), e il monte Vulture, (in latino Vultur ovvero avvoltoio, 1836 metri s.l.m.). Le alture ospitano estese aree boschive di faggi, cerri, e abeti bianchi che ne decorano i fianchi e , (cosa rara per il Sud Italia), la Val D'Agri offre agli appassionati un moderno impianto sciistico

 

 

Previsioni Meteo -->

 

Powered by StarNetwork S.r.l. - VAT ID 03079120659