Flora

 

Il processo di depauperamento boschivo degli ultimi 150-200 anni sembra essersi fermato ai confini della Val d'Agri. L'ingente patrimonio di boschi ha nel castagno, nel cerro e nel farnetto i tipi di piante più comuni, con motivi di notevole variazione dovuti alla presenza di specie botaniche d'interesse scientifico come la carlina, il tasso, l'achillea e l'agrifoglio.
Altre specie diffuse sono l'acero campestre e minore, il carpino bianco, il ciliegio, l'ontano napoletano, il melo selvatico e il nocciolo. Alle altezze superiori è possibile incontrare estese faggete con importanti esemplari (in particolare sul monte. Volturino). All'ombra di questi alti fusti
fioriscono due tipi di ciclamini dalla diversa fioritura, il repando ed il napoletano, ed orchidee selvatiche. Queste sono diffuse anche nel bosco
Caccia di Roccanova.
Da sottolineare inoltre la presenza abbondante di funghi di varia specie e, soprattutto tra Marsico Vetere e Marsiconuovo, di tartufi.

Previsioni Meteo -->

 

Powered by StarNetwork S.r.l. - VAT ID 03079120659